Il Manoscritto Cestoni

Il documento rimasto nascosto per 250 anni dentro un cassetto di una scrivania e che da solo basterebbe a cambiare la Storia della Medicina.

Il Brogliaccio Redi

Questa è la ‘brutta copia’ del Manoscritto Cestoni, rivista da Redi e corredata di parti non presenti nel Manoscritto originale. Riscritto in pochi giorni, è questo il fulcro su cui gira tutto l’episodio.

La Stampa Redi

Le ‘Osservazioni’ sono l’unico documento su tutta la vicenda del pellicello che il ‘Pubbico del Mondo’ ha potuto conoscere per 250 anni: è l’esatto opposto di quanto il Manoscritto originale voleva far sapere.

Questi sono i documenti da cui nasce LIR

Ho raccolto qui i documenti su cui si è basata la mia ricerca ma soprattutto quella del Professore: ne aggiungerò altri man mano che ne trovi di interessanti. Per scaricarli basta registrarsi.

Elogio di Giacinto Cestoni

Elogio di Giacinto Cestoni

La particolarità di quest'opera sta nei tempi. Pubblicata nel 1785 da Luca Magnanima (pseudonimo di Luca Malanima) studioso molto attento alle trasformazioni scientifiche, filosofiche e, più in generale, culturali, che da decenni stavano attraversando il Granducato di...

leggi tutto
La Verità

La Verità

Come è possibile che per tre secoli nessuno si sia mai chiesto quale fosse la Verità in questa storia? La soluzione sono le fonti: se queste sono pubbliche e consultabili, difficilmente ci possono essere opinioni contrastanti e contano i fatti. Alcune pagine del...

leggi tutto
Contributo alla storia della scabbia

Contributo alla storia della scabbia

Nel 1931, a seguito della scoperta del Manoscritto Cestoni e del Brogliaccio Redi, Ugo Faucci, corregge un po’ il tiro. Non è stato Francesco Redi a scoprire l’origine acarica della scabbia ma Giovanni Cosimo Bonomo che, in collaborazione con Giacinto Cestoni, ha dato...

leggi tutto
Le lettere 641 e 642

Le lettere 641 e 642

Queste lettere del’Epistolario Malpighi, sono forse il principale strumento di attribuzione della scoperta dell’eziologia acarica della scabbia a Cestoni. Sono la versione che due dei maggiori ricercatori e scienziati contemporanei degli eventi narrati in LIR, Lorenzo...

leggi tutto
La corrispondenza Redi – Cestoni

La corrispondenza Redi – Cestoni

È stata ingiustamente e forse volontariamente trascurata nel corso dei secoli. Eppure rappresenta una pagina indispensabile da leggere per capire come si siano svolti i fatti in quei mesi centrali del 1687. Se si mettono su uno stesso piano temporale tutti i documenti...

leggi tutto
La Stampa Vallisnieri

La Stampa Vallisnieri

Alla morte di Francesco Redi, Antonio Vallisnieri diventa il principale corrispondente di Giacinto Cestoni. Il risultato di questa fitta rete di comunicazioni è sicuramente l’Epistolario Cestoni-Vallisnieri, cioè più di 500 lettere inviate da Cestoni e raccolte da...

leggi tutto
L’Epistolario Cestoni – Vallisnieri

L’Epistolario Cestoni – Vallisnieri

Tra il 1940 e il 1941 Silvestro Baglioni compie l’azione che più di ogni altra permetterà di avere un quadro completo di tutta la vicenda del pellicello: fa trascrivere e pubblicare le oltre 500 lettere che Cestoni ha inviato ad Antonio Vallisnieri. In realtà le...

leggi tutto
La Stampa Redi (Le Osservazioni)

La Stampa Redi (Le Osservazioni)

L’unico documento conosciuto fino al 1927: solo su questa lettera si è basata la versione comunemente accettata su acaro e scabbia. Pubblicato da Redi con data 18 luglio 1687, è diviso strutturalmente in tre parti bene distinte: la prima raccoglie le informazioni che...

leggi tutto
Il Brogliaccio Redi

Il Brogliaccio Redi

Questa è la copia realizzata da Francesco Redi per mandare in Stampa il Manoscritto: il Professore l’ha chiamata Brogliaccio Redi. Tra gli ultimi giorni di giugno e i primi di luglio, Redi distese questo documento che poi diventò le Osservazioni intorno...

leggi tutto
Il Manoscritto Cestoni

Il Manoscritto Cestoni

Realizzato tra il maggio e il giugno 1687, seguendo i piano congegnato con Redi, viene spedito da Cestoni negli ultimi giorni di giugno. Redi lo riceve tra il 22 e il 23 giugno. Rimasto nascosto tra le carte di Francesco Redi fino al 1927, il Manoscritto Cestoni...

leggi tutto